• Un nuovo giardino in Oltrefersina al posto dell’ex area Tosolini

    Un nuovo giardino in Oltrefersina al posto dell’ex area Tosolini

    Il 23 aprile è stato presentato un’Ordine del Giorno sottoscritto dai consiglieri dem Emanuele Lombardo (primo firmatario), Roberta Zalla, Paolo Serra, Stefano Bosetti, Roberta Calza e Michele Brugnara in cui si chiede la riqualificazione del terreno di proprietà del comune, situato tra via Generale Medici, le residenze del Crosina Sartori e il Rio Salè, da trasformare in area verde e, se possibile, prevedendo anche la realizzazione di alcuni orti comunitari.

    L’area in questione, precedentemente di proprietà dell’impresa Tosolini, come previsto dal PRG, è stata acquisita nel 2017 per il 50% dal comune di Trento a titolo gratuito in seguito alla presentazione formale del progetto di recupero di via San Giovanni Bosco.

    Il comune di Trento ha quindi deliberato nella seduta del 21 dicembre 2017 la realizzazione di uno studio di fattibilità che prevede la riqualificazione a parco pubblico dell’area ex Tosolini con la realizzazione di un ponte pedonale che colleghi, attraverso un percorso protetto per i pedoni, via Medici al Parco Langer.
    Nella stessa delibera, inoltre, si chiede di verificare i costi e i benefici di un’eventuale acquisizione del restante 50% della stessa area affinché venga inserito in un progetto di ampliamento e valorizzazione del Parco Langer.

    La proposta di realizzare questa nuova area verde e, qualora la Variante al PRG del 2006 lo conceda, la predisposizione di nuovi orti comunitari all’interno della stessa, vuole venire incontro alle richieste di numerosi cittadini, specie della circoscrizione dell’Oltrefersina che fin dagli anni ‘90, a più riprese, ha sollecitato l’acquisizione del terreno affinché potesse essere convertito in un luogo pubblico, disponibile per tutta la cittadinanza

    Lascia un commento →

Lascia un commento

Cancella risposta

Photostream