• Parcheggi di attestamento a Trento Nord per ridurre traffico e smog

    Il consigliere dem Emanuele Lombardo, sostenuto dai gruppi consiliari comunali del PD-PSI, Cantiere Civico Democratico, Insieme Trento, PATT e Verdi, Ecologisti e Civici Trento, ha presentato una mozione che impegni sindaco e giunta comunale a realizzare dei parcheggi di interscambio e/o di attestamento in zona Trento Nord al fine di diminuire sensibilmente la pressione del traffico veicolare privato sulla città e, al contempo, favorire l’utilizzo dei mezzi pubblici, così come previsto dal Piano Urbano di Mobilità della città di Trento.


    L’elevato numero di veicoli (20.000/giorno) che per ogni senso di marcia transitano nel tratto di via Bolzano che va dallo svincolo di Spini fino al Top Center rende necessaria la costruzione di opere che permettano di ridurre il numero di auto, causa di inquinamento di smog e di notevole aumento dei tempi di percorrenza di un’arteria fondamentale per la circolazione stradale come via Bolzano-via Brennero, ad oggi principale via di comunicazione cittadina nella direzione Nord-Sud.


    Per questo motivo il gruppo consiliare comunale del PD-PSI di Trento, sostiene questa mozione e chiede inoltre al sindaco e alla sua giunta di condividere in modo determinato con il governo della Provincia un progetto che elimini quell’enorme intreccio di ponti e cavalcavia di calcestruzzo costituenti gli accessi e le uscite da e per la tangenziale di Trento e la strada provinciale direzione Valsugana, sostituendoli con un nuovo svincolo a raso che renda la circolazione stradale più fluida e restituisca all’area su cui sorgono questi manufatti edili una dignità estetica ed una funzionalità urbanistica degna della città capoluogo del Trentino

     

Photostream